giovedì 22 dicembre 2011

I'd like to wipe out some brands


Sorse in Puglia e venne ideato dall' imprenditore Luigi Gorgoglione, che è riuscito tutto sommato a riscuotere un discreto successo se prendiamo in considerazione il fatto che già da una decina d' anni questo.."marchio"..costituisce un riferimento per moltissime ragazzine (dai 9/10 anni fino anche ai 15) nonostante la qualità dei capi non sia poi così eccellente...e l' estetica idem! In realtà mi è capitato, anche se di rado, di vedere alcuni vestitini non eccessivamente rozzi ma nel complesso accettabili e valorizzabili con gli accessori giusti, il problema è proprio il logo che appare praticamente ovunque rovinando l' aspetto di ogni capo: la rana col fiore in testa che, secondo Gorgoglione, rappresenterebbe la gente umile e semplice (ma che preferirà spendere 15 euro da H&M e non da Monella Vagabonda).


Comunque l' azienda di Gorgoglione ha pensato bene di diversificare la produzione attraverso alcune linee, quali: Vip e Snob per quanto concerne l' ambito femminile (come testimonial donne quali Belen Rodriguez, Elisabetta Gregoraci e Anna Tatangelo) e Monello Vagabondo nell' ambito maschile (di una schifezza micidiale! Scusate!). Queste altre due linee, esattamente come la prima, non riscontrano affatto i miei gusti e se riuscirò un giorno a trovare qualcosa di decente giuro che farò una foto e la pubblicherò all' istante (sarà memorabile); in realtà comunque, molti brand come quello di cui sto parlando, riescono ad attirare l' attenzione dei consumatori attraverso le campagne pubblicitarie o le vetrine. Vi cito per esempio Terranova, che probabilmente a molte di voi piace, ma a me invece no; quando passeggio sul corso però ci entro sempre e con la speranza di trovare qualcosa di carino perchè devo dire che le vetrine sono fatte abbastanza bene e sembra un negozio come tutti gli altri. Quasi arrivata all' ingresso la mia attenzione viene totalmente rapita dalla pessima qualità e lavorazione dei tessuti, ma sposto lo sguardo per evitare di essere condizionata dai miei pregiudizi, entro, ed esco: troppa roba sciatta! Questa impressione più o meno positiva ce l' ho anche del marchio Monella Vagabonda se guardo gli scatti pubblicitari come questi qui:


 

 
 




 




 
 

10 commenti:

  1. Mmm a me questa marca non mi ha mai fatto impazzire, ma devo dire che quei vestitini sono davvero carini :)

    Un bacio e a presto,
    Barbara

    http://godblessthegloss.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Bel post! Anch'io non amo Monella. Tempo fa ho comprato però una camicia, molto particolare e bella, della linea Snob. Devo dirti che non solo è particolare ma anche la qualità dei tessuti è ottima! Qualche volta si è fortunati! Idem per Terranova...qualche volta si può fare un affare!
    Ti aspetto da me.
    -----GIVEWAY-----
    -----GIVEWAY-----
    -----GIVEWAY-----

    RispondiElimina
  3. @CHEAP and GLAMUR: sono contenta per te, io fortunata non lo sono mai stata, nè con Monella Vagabonda nè con Terranova :/ Arrivo!

    RispondiElimina
  4. ciao antonella !! complimenti!
    se ti va passa da me, ci sono 2 meravigliosi giveway!!!!!
    www.pescaralovesfashion.com

    RispondiElimina
  5. Mi piace la delicatezza con la quale hai presentato un brand che non riscuote per niente la mia simpatia, già solo a partire dal logo che trovo decisamente osceno..
    Monella vagabonda, come Miss Ribellina etc etc, non sono mai entrate nel mio armadio nè mai vi entreranno :)
    ..sai cosa, mi sembrano linee un po' tamarre, detta proprio brutalmente..

    Sara

    fleurs-cafe.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. @Ilenia C: passo subito, sono Antonia però :P

    @Sara: Sono assolutamente daccordo con te, in tutto e per tutto; nei post però non mi piace affatto scrivere in questi termini. Tanti auguri e grazie per essere passata :)

    RispondiElimina
  7. Antonia, sappi che è un brand davvero indifendibile!!!! ahahahhahaha
    E di tutte le foto postate si salva solo quella con la maglietta bianca e la boccetta di profumo, tutto il resto è molto vicino a.....No dai non mi far dire altro che è meglio, altrimenti rischio di diventare volgare! Penso abbiano trovato un target di età (da te ben specificato) e si siano buttati su quel range di clientela, che crescendo e maturando il gusto, capirà degli errori fatti in gioventù! O forse no! ;)
    Buon anno!

    Alessandro - The Fashion Commentator

    RispondiElimina
  8. hahah Alessandro il mio intento non è assolutamente quello di difenderli, bensì di criticare nel modo più delicato possibile. Quello che intendevo dire è che dalle campagne pubblicitarie non sembra un brand poi così pessimo, i capi sembrano accettabili; la realtà purtroppo è ben diversa.
    Tanti auguri anche a te e grazie per essere passato :)

    RispondiElimina
  9. Devo ammettere che quando avevo 16 anni ho comprato una borsa di questo marchio....dopo anni l' ho ancora nell' armadio,nn perchè la uso,ma per ricordare di nn fare MAI PIU' una stupidaggine simile!!Sono capi che si rovinano facilmente e certo nn x la delicatezza delle stoffe,bensì x la qulità misea U_U fose x me il brand dovrebbero eliminarlo!!

    RispondiElimina
  10. per me sembra roba da mercato,comprata dai cinesi.io compro anche dal mercato pero cose molto soft,non da tamarri.il logo e orribile.http://msfashionstreet.blogspot.com/

    RispondiElimina